New-design

Regolamento

“LA CREATIVITÀ NELL’ISTRUZIONE ARTISTICA ITALIANA”

“LA CREATIVITÀ NELL’ISTRUZIONE ARTISTICA ITALIANA”
CONCORSO NAZIONALE

 

PREMESSA

Il MIUR organizza -  per l’anno scolastico 2014/2015 – la sesta edizione del  concorso rivolto agli studenti del III-IV-V anno dei Licei Artistici al fine di promuovere, incoraggiare e sostenere le potenzialità creative nel campo del design.

Art. 1
FINALITA’

La promozione della cultura progettuale nell’ambito dell’istruzione artistica è tra i compiti primari del sistema scolastico, in sintonia con gli obiettivi di crescita culturale ed economica del nostro Paese nel quale il patrimonio artistico e la tradizionale vocazione creativa hanno un peso e una valenza del tutto peculiari.

Nel design si integrano diverse qualità del pensiero critico, tra cui fluidità, flessibilità e originalità, indispensabili affinché schemi nuovi ed originali irrompano in ambiti noti, dando vita a produzioni inedite.

Art.2
OBIETTIVI

Il concorso intende:

  • sollecitare i giovani all’espressione delle attitudini di creatività ed innovazione con particolare riferimento al design;
  • promuovere nell’istruzione artistica opportunità di partecipare a percorsi comuni, confrontando i livelli raggiunti e arricchendo l’offerta formativa;
  • integrare e potenziare la didattica curricolare sostenendo gli studenti attraverso percorsi pluridisciplinari;
  • favorire il contatto diretto con il mondo della produzione per consentire la verifica degli aspetti ideativi e operativi;
  • coltivare e tutelare i talenti che la scuola accoglie, forma e orienta;
  • attivare lo sviluppo e il consolidamento delle competenze di cooperazione e collaborazione nei percorsi didattici.

 

 

Art.3
TEMA DEL CONCORSO

A ciascuna Istituzione scolastica si richiede l’elaborazione e l’attuazione di uno o più progetti, eventualmente frutto dell’interazione tra i diversi indirizzi presenti nella scuola, inerenti la seguente tematica, in sintonia con gli obiettivi dell’Expo2015 “Nutrire il Pianeta. Energia per la vita:

NEW ITALIAN FOOD

Si intende così proporre un’esperienza di design chiamato a dare un contributo attraverso strategie che sappiano valorizzare le tradizioni culturali italiane del settore alimentare e promuovere il patrimonio ambientale. Apporto che riguarda anche settori come produzione e packaging, presentazione e comunicazione del prodotto, spazi, utensili e componenti di arredo per il consumo del cibo.

Le proposte dovranno avere caratteristiche di originalità e funzionalità, prevedere un processo creativo di realizzazione senza esclusione di alcuna tecnica esecutiva coerente.
Il prodotto dovrà essere accompagnato da una relazione che espliciti le diverse fasi:
-  l’iter progettuale: dall’idea iniziale, alla verifica, fino alla realizzazione;
-  le eventuali difficoltà incontrate, analizzate e superate;
- le caratteristiche innovative dell’oggetto, dei materiali utilizzati, del processo seguito, del prodotto ottenuto, in maniera tale da sottolinearne il valore simbolico e la valenza funzionale.

Il concorso è rivolto alle classi del III, IV e V anno dei Licei Artistici ed è articolato in 2 sezioni:

  • Sezione A:  Indirizzi di Architettura e ambiente – Arti figurative – Scenografia - Design: dell’arredamento e del legno - della Ceramica - dei metalli, dell’oreficeria e del corallo - dell’industria - della moda - del tessuto  - del vetro.
  • Sezione B: Indirizzi di Audiovisivo e Multimediale -  Grafica - Design del libro.

 

Art.4
TEMPI E MODI DI SVOLGIMENTO

Adesione entro il 10 dicembre 2014

L’istituzione scolastica che intenda partecipare al concorso deve effettuare l’iscrizione sul sito www.new-design.it, compilando in ogni suo campo il modulo-scuola, appositamente predisposto, indicando la sezione o le sezioni cui si vuole partecipare.
Dal 10 novembre 2014  sarà aperta sul sito l’area per la registrazione dei progetti e la scuola avrà cura di compilare una scheda progettuale per ogni progetto che intenda presentare.
È opportuna l’individuazione di un docente-tutor che abbia cura della gestione puntuale delle diverse fasi del concorso.

Invio dei progetti in digitale entro il 20 febbraio 2015

Le diverse fasi progettuali realizzate devono essere documentate con foto, disegni, video. I diversi prodotti dovranno essere caricati sul sito nell’area dedicata a ciascun progetto:

  • 3 tavole per progetto – in .pdf
  • 3 immagini significative – in .jpg
  • Testo relazione di 1000 battute spazi inclusi.
  • Eventuali video dovranno essere caricati a cura della scuola su piattaforme web - youtube o vimeo - o sul proprio sito e dovranno essere forniti i link per la loro condivisione.

Selezione dei progetti entro il mese di marzo 2015

Il Comitato Tecnico-Scientifico seleziona i progetti che presentano le caratteristiche previste dal precedente l’art. 3 e comunica sul sito dedicato, nonché sul sito istituzionale del MIUR, i progetti selezionati entro il mese di marzo 2015.

Invio del prototipo entro il 30 maggio 2015

I progetti selezionati devono essere integrati entro il 30 maggio 2015 con l’elaborato/oggetto finale (prototipo/modello).
La partecipazione alla selezione comporta automaticamente l’accettazione integrale del presente regolamento e il consenso alla riproduzione grafica, fotografica e video delle opere scelte per qualsiasi pubblicazione di carattere documentaristico e promozionale che faccia riferimento alla manifestazione.

 

Art.5
COMITATO TECNICO-SCIENTIFICO

Al Comitato Tecnico-Scientifico è assegnato il compito di individuare, tra tutti i progetti selezionati, i progetti vincitori del concorso, secondo i criteri fissati dallo stesso Comitato.
Il giudizio finale è insindacabile.

 

Art.6
Presentazione dell’esperienza

La premiazione avverrà nel mese di ottobre 2015, nel corso della Mostra dei prototipi, con la partecipazione delle scuole selezionate.
Eventuali ulteriori comunicazioni o variazioni del programma saranno fornite tramite il sito istituzionale del MIUR, oltre che tramite il sito dedicato.

 

 

IL DIRETTORE GENERALE
                                                                                f.to      Carmela PALUMBO